Notifiche
Cancella tutti

IL SECONDO PRINCIPIO DELLA TERMODINAMICA -IL TEOREMA DI CARNOT È LA MACCHINA DI CARNOT

  

0

Qualcuno mi potrebbe aiutare con questo esercizio?

è un esercizio leggi il grafico, quindi non ho le soluzioni. Allego il grafico in foto.

Nei primi anni dell'Ottocento lo scozzese Stirling progettò un motore a combustione esterna, in cui il serbatoio caldo è fornito dalla combustione di qualche sostanza esterna al cilindro; il serbatoio freddo invece è l'ambiente esterno; il gas contenuto nel cilindro in molti casi è aria. Il ciclo ideale del
suo motore era il seguente:
• una fase di espansione a temperatura costante;
• una fase di raffreddamento a volume costante;
• una fase di compressione a temperatura costante;
• una fase di riscaldamento a volume costante.
Se il ciclo è percorso in modo reversibile, il rendimento è lo stesso del ciclo di Carnot.
Il ciclo termodinamico è rappresentato in figura.
- Associa i tratti della curva alle fasi del ciclo specificando in che direzione vengono percorsi.
- Per ogni tratto specifica se il calore viene assorbito, ceduto o non viene scambiato.
Per ogni tratto specifica se il lavoro è positivo
(compiuto dalla macchina), negativo o nullo.

7A7DF899 9607 4E56 A9A1 03542F3727FF

 

Autore



About SosMatematica

Seguici su:

Scarica la nostra App Ufficiale

SOS Matematica


SCARICA