Notifiche
Cancella tutti

FISICA: esperimento EQUILIBRIO DEL CORPO RIGIDO

  

0
FISICA ESPERIMENTOOO

Ci serviranno un martello, un righello e un elastico (anche quello per
capelli abbastanza grande va bene). Collegarli alle estremità con l’elastico
e infilarli su un piano, righello sopra e martello che va sotto come nella
foto.

Introduzione /Obiettivi:
Deve brevemente presentare il lavoro, indicando di cosa si tratta e quali
erano gli obiettivi da raggiungere. Spesso, nelle attività scolastiche, agli
obiettivi sperimentali si aggiungono quelli formativi, relativi
all’acquisizione delle tecniche operative e allo sviluppo delle capacità. Può
contenere informazioni teoriche in rapporto all’analisi e/o elementi che
aiutano a contestualizzarla, come le caratteristiche del campione e
l’indicazione delle scelte operative (tecnica adottata, numero di prove
ecc.).
Strumenti:
È l’elenco dei materiali utilizzati raggruppabili in voci principali (reagenti,
terreni di coltura, vetreria, attrezzature, strumenti ecc.). Di norma per
alcuni di essi vanno fornite informazioni aggiuntive come la capacità per la
vetreria, la concentrazione per le soluzioni, il volume per i terreni ecc.
Procedimento con raccolta dei dati:
È la parte della relazione che maggiormente riprende il protocollo
sperimentale con la specificazione delle eventuali variazioni introdotte.
Comprende tutti i passaggi che hanno permesso la realizzazione
dell’esperienza, eventualmente raggruppati in fasi operative. Viene
normalmente esposto per punti, in sequenza e forma schematica. Può
contenere i calcoli relativi alla preparazione dei materiali. Le tabelle
vanno numerate, se più di una, e caratterizzate da un breve titolo che
permetta di far immediatamente capire, insieme alle voci della tabella, di
che risultati si tratta. Tra i risultati ci possono essere sia quelli ottenuti
da singoli studenti sia quelli emersi dal confronto con la classe.
In base all’esperienza i risultati possono comportare calcoli che vanno
generalmente esplicitati. Inoltre, bisogna ricordare di completare i dati

con le relative unità di misura e, quando per una stessa prova ci sono più
valori, si deve arrivare alla formulazione di un unico risultato finale.
Discussione dei risultati e conclusioni
Si basa sull’analisi critica dei risultati ottenuti effettuata attraverso la
valutazione delle prove di controllo e il confronto dei risultati
sperimentali con quelli attesi riportati nella letteratura scientifica e con
gli obbiettivi del lavoro. Può avvalersi della consultazione di varie fonti
bibliografiche (manuali, normative, articoli scientifici ecc.). Nella
discussione si possono motivare eventuali incoerenze nei risultati,
esprimere giudizi o formulare ipotesi.

 

 

Potete aiutarmi? é un esperimento da assegnare ai miei alunni del liceo. 

Autore

Aiutarla in cosa esattamente?

Mi servirebbe un aiuto nella trascrizione di questa relazione. Seguendo tutte le indicazioni, scrivere tutto ciò che accade facendo quest’esperimento sempre seguendo le tracce sotto indicate. 

grazie in anticipo

Etichette discussione



Scarica la nostra App Ufficiale

SOS Matematica

GRATIS
VISUALIZZA