Notifiche
Cancella tutti

[Risolto] FISICA

  

0

Un'automobile di $1350 kg$ scende in abbrivio (senza accelerare) lungo una discesa rettilinea che ha una pendenza di 15 gradi. Supponendo che non vi sia attrito e che Fauto, partendo da ferma, sia arrivata alla fine della discesa dopo $500 m$, determina:
1) il lavoro compiuto dalla forza peso
$[1,71 MJ ]$
2) Ia velocità con cui l'automobile è arrivata in fondo alla discesa
$[50,3 m / s ]$

A245754C 8683 4AF7 87B7 6F4175384474
5A911C0E 6342 4175 AD08 33BCC2BD8EF4
Autore
Etichette discussione
2 Risposte
3

La forza peso è una forza conservativa e quindi il lavoro svolto non dipende dal particolare percorso fatto ma solo dal punto iniziale e finale. 

Lp= - DU

 

Sostituendo i valori numerici otteniamo:

Screenshot 20230226 182351

L=1,7*10^6  J

 

In assenza di forze dissipative l'energia potenziale gravitazionale iniziale si trasforma completamente in energia cinetica alla base del piano inclinato. 

Quindi:

V_finale = radice (2*g*h) = radice [2*g*L*sin(alfa)]

 

Sostituendo i valori numerici otteniamo:

Screenshot 20230226 182450

v_finale = 50,3  m/s

Figurati. Buona serata 

-1

CHE ESERCIZIO DI M###A!
E' impossibile che scenda "in abbrivio" in quanto il distacco dalla riva è "ab riva" e non "ab rivia"; e, non esistendo la rivia, nemmeno può esistere l'abbrivio.
Invece "abbrivo" era quello che oggi si chiama "velocità iniziale".
http://www.etimo.it/?term=abbrivo
Pertanto un'automobile che «... discende in ABBRIVO (senza accelerare) ...» ha una velocità iniziale: incognita, ma dichiarata.
Ciò detto devi capire il mio sconcerto nel leggere pochissimo oltre "partendo da ferma": ma come, ma chi, ma dove, ma quando, ma che c###o? (© Alex Drastico).

Risposta




SOS Matematica

4.6
SCARICA