Notifiche
Cancella tutti

Esercizio punto di lavoro Elettrotecnica

  

0

Buonasera a tutti, 

scusate, avevo già scritto questa domanda ma, non so se sono io, non riesco a leggere che il primo rigo e non so come modificarla.

La riscrivo qui sperando vada a buon fine ...

Relativamente all'esercizio: 

"Un generatore reale di tensione, avente f.e.m. E1 = 120V e resistenza interna Ri1 = 4Ω, alimenta un utilizzatore attivo con f.e.m. E2 = 100V e resistenza interna Ri2 = 6Ω. Calcolare il punto di lavoro dei due bipoli, le potenze e il rendimento del generatore, le potenze e il rendimento dell'utilizzatore." 

non riesco a capire come il docente si sia calcolato la I  utilizzata nella formula V = E1 - Ri1 * I = 112V

Io, per calcolare I, ho utilizzato la seguente formula: I = E1/(Ri1 + Ri2) ma non mi trovo assolutamente con il risultato ottenuto dal docente che ho sopra indicato. 

Qualcuno può aiutarmi a capire dove sbaglio?

Grazie infinite

Autore

@nitnela sei anitnela o onitnela?

2 Risposte



2

Perché -a occhio - se l'utilizzatore e' attivo

E1 - E2 = (Ri1 + Ri2) I

I = (120-100)/(4+6) A = 2 A

@eidosm 👍

@eidosm  grazie mille 🙂

 



2
image

I = (E1-E2)/(ri1+ri2) = 20/10 = 2,00 A 

generatore 

Vg = E1-ri1*I = 120-2*4 = 112 V

Pg = Vg*I = 224 watt

rendimento ɳg =100*V/E = 112/1,2 = 93,(3) %

 

utilizzatore attivo

Vu = Vg = 112 V

Pg = E2*I = 100*2 = 200 watt

rendimento ɳu =100*E2/V = 10^4/112 = 89,29 %

 

@remanzini_rinaldo Buongiorno, grazie infinite 🙂

Una domanda: con E1 = 240V, Ri1 = 10Ω, E2 = 200V, Ri2= 8Ω  è corretto dire che Vg = 220V e Vu = 216V?

@Nitnela ..

I = (240-200)/(10+18) = 2,(2) A 

Vg = 240-10*2,(2) = 217,(7) V

Vu = 200+8*2,(2) = 217,(7) V 

@remanzini_rinaldo Avevo approssimato troppo ed effettivamente non mi tornava. Grazie di cuore per l'aiuto 🙂



Risposta




SOS Matematica

4.6
SCARICA